© KK Architetti I LA SPEZIA I BOLZANO

logo

facebook
instagram

COMMITTENTE

Privato

 

CATEGORIA

Nuova Costruzione

Residenziale

 

CRONOLOGIA

2006 Progetto Preliminare, Definitivo

2007-2011 Direzione Artistica

 

TEAM

KK Architetti Associati

(Architettura Preliminare, Definitivo,

Direzione Artistica)

Geom. Angelo Tarallo

(Esecutivo)

Ing. Corgnati

(Strutture, Direzione Lavori)

VILLA PRIVATA

LA SPEZIA

 

Il progetto riguarda la realizzazione di un nuovo edificio abitativo, garage e aree esterne. La piscina esterna dell'appartamento al piano terra entra all'interno del soggiorno, ed è separata da una lastra di vetro a pavimento scorrevole. Gli esterni sono interamente rivestiti in doghe di legno.

 

Lo sbalzo del piano primo rispetto al piano terra, il coronamento della copertura e le passerelle di accesso alle unità abitative, oltre ad alleggerire il volume che altrimenti risulterebbe troppo compatto hanno una funzione di ombreggiamento naturale ai piani sottostanti, dovuti ad un preciso calcolo delle ombre portate e proprie. Tale beneficio si otterrà poiché questi elementi architettonici si porranno come schermature nella stagione estiva quando il sole raggiunge la massima verticalità sull'orizzontale e lasceranno penetrate maggiormente la luce e gli apporti termici nelle stagioni più fredde quando l'inclinazione sarà minore di 45 gradi. Per conferire un maggiore confort micro-climatico naturale si sono inserite sul lato sud delle vasche d'acqua; infatti la radiazione solare nel periodo estivo quando essa è più intensa viene attenuata dall'accumulo che il volume d'acqua trattiene e dal suo lento rilascio durante le ore notturne agevolando l'inerzia termica del fabbricato.

Il fabbricato risulta orientato nord-est sud-ovest in modo da esporre le unità abitative nel modo migliore per favorire gli apporti termici naturali. Sono state previste a tal fine aperture finestrate di ampia dimensione verso sud e sud-est e bucature di dimensione limitata lungo il prospetto nord per ridurre il più possibile, nei limiti dei rapporti aeroilluminanti, l'esposizione ai venti dominanti. Il fabbricato si articolerà in tre unità abitative (una al piano terra e due al piano primo), ognuna con accesso indipendente (per l’unità al piano terra è previsto anche un ingresso dall’interrato tramite una cantina pertinenziale) e aree verdi esterne pertinenziali. L’edificio prevede due livelli fuori terra e un interrato dove sono ricavati i parcheggi pertinenziali accessibili tramite rampa collegata alla viabilità di quartiere da strada privata.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder