© KK Architetti I LA SPEZIA I BOLZANO

logo

facebook
instagram

COMMITTENTE

Comune di Città della Pieve
 

CATEGORIA

Urbanistica e Rigenerazione Urbana

Programma integrato Pubblico-Privato

Spazi Pubblici

CRONOLOGIA

2013 PUC3
2014-2015 Progetto Preliminare e Definitivo

2015 Progetto Esecutivo Primo Lotto

2016 Progetto Esecutivo Secondo Lotto
2016-2017 Realizzazione Primo Lotto

2020 Realizzazione Passerella Pedonale

 

TEAM

KK Architetti Associati

(Urbanistica, Architettura, CSP e 

Direzione Lavori Primo Lotto)
EXA Engineering SRL

(Strutture)

Geol. Nicola D'Ubaldo
(Geologia)
Geom. Matteo Capoccia
(CSE Primo Lotto)
Ing. Michela Cacioli

(Direzione Lavori e CSE Passerella)

VALORIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO DI CITTA' DELLA PIEVE​​

CITTA' DELLA PIEVE (PG)

 

Il progetto ha per oggetto la valorizzazione del Centro Storico di Città della Pieve. A seguito dell'analisi di criticità e potenzialità presenti e del confronto con amministrazione, cittadinanza ed operatori economici, è stata definita una strategia articolata di interventi da realizzarsi nel breve, medio e lungo periodo.
Le criticità emerse riguardano lo spostamento del baricentro urbano sulla fascia periurbana orientale con una conseguente scarsa vitalità del bordo occidentale del Centro Storico, i salti di quota tra periurbana occidentale e Centro Storico, la frammentazione e la debolezza delle aree terminali dell’asse Est-Ovest, nonché i conflitti tra flussi pedonali e viabilità carrabile.

La strategia di breve periodo, da attuarsi con le risorse assegnate con il PUC3, prevede il potenziamento delle attività produttive poste lungo i due assi principali del Centro Storico, la riqualificazione e la riconnessione di Piazza San Pietro (estremità occidentale dell’asse est-ovest) con Largo Baglioni attraverso un percorso sicuro che superi la cesura della SR71.
La strategia di medio periodo prevede la ricucitura delle aree ludico-sportive e ricreative dell’estremità orientale dell’asse est-ovest attraverso la pedonalizzazione di un tratto di Via Icilio Vanni finalizzata alla realizzazione del Parco Urbano.
La strategia di lungo periodo è finalizzata invece alla rivitalizzazione degli ambiti occidentali del Centro Storico attraverso il potenziamento della fascia periurbana occidentale, prevedendo la realizzazione di un percorso del paesaggio, aree di parcheggio e magari anche sistemi di collegamento verticale meccanizzati.

Le opere pubbliche di breve periodo sono state suddivise in tre lotti, i primi due realizzati.

Il Primo Lotto ha riguardato la riqualificazione di Piazza San Pietro e della scalinata di Via del Fango, la realizzazione di un attraversamento pedonale sicuro e di un tratto di marciapiede lungo la SR71, nonché le opere di fondazione per la passerella pedonale da realizzarsi sull'esterno della Chiesa di San Pietro.

Il Secondo Lotto ha riguardato la realizzazione di una passerella pedonale in acciaio corten e vetro a sbalzo sul paesaggio della Val di Chiana. La passerella non è stata concepita solo come infrastruttura di collegamento ma anche come un'attrazione turistica; un belvedere privilegiato su uno splendido paesaggio e collegamento tra Centro Storico e la Chiesa di San Pietro all'interno di cui è custodito un importante affresco di Pietro Vannucci detto il Perugino.

Il Terzo Lotto riguarderà la valorizzazione del tratto compreso tra Piazza San Pietro e Via Beato Giacomo Villa con la creazione di parcheggi diffusi e il corrispondente tratto del percorso del paesaggio che estenderà quanto avviato con la riqualificazione di Piazza San Pietro.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder